INTRO

questo blog nasce da un fremito. Dopo avere assunto stramonio all'angolo di una via montuosa ho avuto visioni dell'anno 4441. A quell'epoca era stato riassunto il calendario Maya, che inizia da una data mitica 5 Ahua 8 Cumhu e giunge fino alla fine del Mondo. Su un planetoide burocraticamente parte del Coordinamento interdipartimentale delle 15 galassie veniva sperimentata la possibilita di ibernazione attraverso le modifiche determinate dal protocollo Hymen Gottuso. Il planetoide si chiama Rorschach Phenoid in omaggio ad una possibilità. La squadra ibernata era formata da individui sceltissimi e categorizzati 10 bis per qualità fisiche intellettuali ed arroganza. questa squadra era costantemente monitorata da un manipolo altrettanto selezionata da tecnici ad altissima preparazione et curriculums che lo metterebbero in culo persino a Dio. l'ultima ruota del carro era un certo Frankie Flowers che si occupava di rinfrescare i terminali,togliere le muffe biorganiche, svuotare le latrine chimiche. Un bel giorno del 4441 la scoreggia di una supernova inclina il piano sulla mappa cosmica di Rorschach Phenoid. Ne segue un casino: Tutti i tecnici schiattano ma,miracolosamente, l'impianto di conservazione dei palloni gonfiati ibernati rimane inalterato. L'unico sopravvissuto del personale tecnico e paratecnico è,ancora miracolosamente, Frankie Flowers. Questa è la storia del suo riscatto e della sua vendetta.

N.B.il contenuto della narrazione è ovviamente alla rovescia e parte dalla fine come la scrittura maya. si prega di seguire i links per spupazzarsi tutto il trip. Grazie.


giovedì 2 luglio 2009

fAsCiA LeMmE 78. AnNo 4441. GoNiOmEtRo

E invero ignari lo erano fin oltre il limite del tollerabile/ Io Drifter e il Professore attraversavamo una tempesta di sferoidi ormonali l'una dietro l'altra/conoscevamo aspetti reciproci che assomigliavano a conigli bianchi operati a cielo aperto/vedevamo sfumature ipertrofiche e ci paiavamo loaded di colori inesistenti a nord-est delle latitudini ionozoniche/ e loro dissimulavano in un sonno lindo e protetto/i virus e relativi anticorpi sviluppati dal Professore all'interno delle loro Cellule Procariotiche parevano essere stati assorbiti in una maniera superba/ mantenevano le funzioni vitali con una flemma assassina/ noi tre cominciavamo a pensare che la manipolazione iniziasse ad effettuarsi a partire dal loro fortino apparentemente inconscio/ Eravamo mentalmente ghiacciati/verso la settantaseiesima punta di energia le turbolenze ebbero fine e cominciammo a tirare le somme sulla condizione del planetoide/ eravamo chiaramente in un frantoio di hypercommix/ un ribollire di esplosioni e di saturnali galattici spiranti/ stavamo entrando nel cimitero delle pulsar nel camposanto degli asteroidi schizoidi nel pitch delle minigalassie fottute/ a questo punto qualsiasi cosa poteva profilarsi e nulla era simile a quello che già conoscevamo/ avevamo bisogno di stacco perchè ogni fase temporale che trascorreva gli ibernati sganciavano pulviscoli di reattività/ prima quasi impercettibili/ poi sempre più evidenti/ e questo in coincidenza con l'irrompere nel mausoleo dei cieli morti/ segno che da qualche parte una frattura Blough temporale poteva spalancarsi da un momento all'altro e rincularci dalle parti del Pianeta Madre/ e noi dovevamo essere pronti e non fatti/ come chiaramente eravamo/

1 commento:

  1. ..mi soffermo sull'ultimo verso esclusivamente perchè mi ha fatto morire dal ridere "e noi dovevamo essere pronti e non fatti/ come chiaramente eravamo/" :) ..visto il decafanno di prima e le cellule procariotiche adesso sarebbe utilissimo un dizionario speciale di Frankie :) ..le puntate ti aguzzano la vista su un'infinità di termini che spesso attingono dalla realtà, ed è bellissimo questo. L'immagine come al solito è incredibile.. mi ero soffermata a decifrare i veri personaggini.. tipo quello in alto a destra con il cilindro.. e quello in basso con il becco lungo lungo vestito da Paperino.. che meraviglia.. :***

    RispondiElimina