INTRO

questo blog nasce da un fremito. Dopo avere assunto stramonio all'angolo di una via montuosa ho avuto visioni dell'anno 4441. A quell'epoca era stato riassunto il calendario Maya, che inizia da una data mitica 5 Ahua 8 Cumhu e giunge fino alla fine del Mondo. Su un planetoide burocraticamente parte del Coordinamento interdipartimentale delle 15 galassie veniva sperimentata la possibilita di ibernazione attraverso le modifiche determinate dal protocollo Hymen Gottuso. Il planetoide si chiama Rorschach Phenoid in omaggio ad una possibilità. La squadra ibernata era formata da individui sceltissimi e categorizzati 10 bis per qualità fisiche intellettuali ed arroganza. questa squadra era costantemente monitorata da un manipolo altrettanto selezionata da tecnici ad altissima preparazione et curriculums che lo metterebbero in culo persino a Dio. l'ultima ruota del carro era un certo Frankie Flowers che si occupava di rinfrescare i terminali,togliere le muffe biorganiche, svuotare le latrine chimiche. Un bel giorno del 4441 la scoreggia di una supernova inclina il piano sulla mappa cosmica di Rorschach Phenoid. Ne segue un casino: Tutti i tecnici schiattano ma,miracolosamente, l'impianto di conservazione dei palloni gonfiati ibernati rimane inalterato. L'unico sopravvissuto del personale tecnico e paratecnico è,ancora miracolosamente, Frankie Flowers. Questa è la storia del suo riscatto e della sua vendetta.

N.B.il contenuto della narrazione è ovviamente alla rovescia e parte dalla fine come la scrittura maya. si prega di seguire i links per spupazzarsi tutto il trip. Grazie.


venerdì 29 gennaio 2010

FaScIa LeMmE 165. AnNo 4441. CuRvE e SuPeRfIcI
Fanculo/ è la parola più gentile che troviamo rotolando attraverso il circolo degli Evocatori/ Un subumano dalla circonferenza toracica a Maim rinforzata tenta di pigliarmi ma io gli scappo da sotto le braccia e lui impreca e si sgola e dice che hanno il permesso di non essere interferiti che Porca Puttana farà sentire al Consiglio/ Drifter intanto è stato braccato e lo tengono come un fustino di legno chiuso fra dei tritapalle/ mi guardo intorno sembra Dromis quando festeggiano Paulus Somina Empax e gli altri protettori della Terra Scostata cinque fette di mash up temporale dedicate al sacrificio degli scherzi di natura gli Opties/ qui sembrano tutti transfughi dagli opties/ Il Bestione alla fine mi afferra per il collo intanto una giovane ranocchia s'è scostata dalla postazione evocativa e piange senza controllo/

Si incazzano tutti ma poi riesco a fare presente la nostra posizione/ appena ascoltano che ci siamo sganciati dai lettristi ammorbidiscono il labbro/ bene o male sono anche loro in acque cazzute/ tollerati ma supervisionati/ se sterzano di qualcosa sono tutti ramazzati agganciati e portati per una vacanza corroborante su Bash Island a base di deprivazione sensoriale alterazioni temperatura corporea e mutazione di pioneers/ a nessuno conviene e una certa solidarietà dal basso tra inphracasta si è installata/ mi sento fiducioso e sussurro al bestione che ci siamo sganciati da Rorschach Phenoid/ questo lo fa imporporire e sospirare in un modo che potrebbe venire da una fanciulla in amore/gli si sdilinquiscono le pupille e mi molla facendomi toccare terra con le suole/

rorschach phenoid/ mugugna angelicato/ significa che siete dentro lo spostamento fisico e la visualizzazione?/ chi si sente di contraddirlo/faccio di sì con la testa e guardo Drifter/ siamo qui per una evocazione gli dico/ lui scrolla la testa/ non si entra così mentre è in corso una sessione con tutte le giustificazioni del Buco Del Culo Del Pianeta Madre/ siamo viaggiatori insisto non t'interessa? abbiamo attraversato tutti i diversi gradi e ne siamo usciti senza avere un pezzo di qua e un pezzo di là/ Da Rorschach Phenoid ci siamo pure demolecolarizzati e ricomposti/davvero non t'interessa?

mercoledì 13 gennaio 2010

FaScIa LeMmE 160. AnNo 4441. PrOdOtTo ScAlArE
rimango così/perplesso/vedo la faccia di drifter ben piantatata dentro un quarto di testa del Professore che intanto continua con un mantra floppato sputando parole che sono comprensibili a tratti/insieme a uno strano biascicare e a cazzate totali/mi sto rompendo/ affronto il professore mentre Drifter annusa i connettori/ gli chiedo di Rorschach Phenoid/ tento di farlo abbozzare/ ma ha uno sguardo parecchio distante/ sussurra che Longelan è stato l'inventore della pizza in capsule e che ad ognuno deve essere concesso secondo il proprio talento/ Gli appoggio la destra sulla faccia come avevo visto fare Longelan quando lo aveva assorbito prima di catapultarsi nel Buco Del Culo Del Pianeta Madre/ per un istante stranisce la paura gli imporora i capillari trema come un mulinello/ per una brevissima phaselaing mi trasferisce il suo cagarsi sotto di quegli attimi rivedo il turbinare di maculato e inadaco soffro la paura ma resta tutto indistinto/

Crollo e sono tutto imperlato di sudore/ andiamocene grido a Drifter/ Lui mi dice di avere capito/ il Professore è stato svuotato dalle proprietà consequenziali e lasciato come incanalatore di bruits rumori a catena minacce a chains impreviste/ è una sentinella di rivelazioni e noi siamo caduti in trappola/ ora gli Annullatori sanno benissimo dove scodinzoliamo/ le opzioni sono state rallentate mormoro/ l'unica era interfacciarsi al Professore e prenderlo come passerella per il circolo degli Evocatori che come la dimensione contraddittoria è zona franca e virtualmente incasinata per i segugi di Longelan/ anzi è un'opportunità ulteriore/ però c'è da fare presto e ho la mascella che cigola da sola/

Drifter svuota il Professore del tronco encefalico del Ponte Di Varolio e del Bulbo così che può agganciarsi alle trasmissioni del Circolo Evocatori/ gli richiede dannatamente troppo e già sento in ronzìo degli Annullatori pistonarmi le orecchie a frequenze sempre più ravvicinate/ Alla fine quando ormai sono un sacco di gelatina il miracolo è compiuto le gamme di trasporto incosciente sono attivate e tutte le gates dell'attività riflessiva non controllabile sono aperte/ come avvolti da una busta di plexiglas fluttuiamo sino al Circolo e irrompiamo durante un'evocazione fra le bestemmie dei membri/