INTRO

questo blog nasce da un fremito. Dopo avere assunto stramonio all'angolo di una via montuosa ho avuto visioni dell'anno 4441. A quell'epoca era stato riassunto il calendario Maya, che inizia da una data mitica 5 Ahua 8 Cumhu e giunge fino alla fine del Mondo. Su un planetoide burocraticamente parte del Coordinamento interdipartimentale delle 15 galassie veniva sperimentata la possibilita di ibernazione attraverso le modifiche determinate dal protocollo Hymen Gottuso. Il planetoide si chiama Rorschach Phenoid in omaggio ad una possibilità. La squadra ibernata era formata da individui sceltissimi e categorizzati 10 bis per qualità fisiche intellettuali ed arroganza. questa squadra era costantemente monitorata da un manipolo altrettanto selezionata da tecnici ad altissima preparazione et curriculums che lo metterebbero in culo persino a Dio. l'ultima ruota del carro era un certo Frankie Flowers che si occupava di rinfrescare i terminali,togliere le muffe biorganiche, svuotare le latrine chimiche. Un bel giorno del 4441 la scoreggia di una supernova inclina il piano sulla mappa cosmica di Rorschach Phenoid. Ne segue un casino: Tutti i tecnici schiattano ma,miracolosamente, l'impianto di conservazione dei palloni gonfiati ibernati rimane inalterato. L'unico sopravvissuto del personale tecnico e paratecnico è,ancora miracolosamente, Frankie Flowers. Questa è la storia del suo riscatto e della sua vendetta.

N.B.il contenuto della narrazione è ovviamente alla rovescia e parte dalla fine come la scrittura maya. si prega di seguire i links per spupazzarsi tutto il trip. Grazie.


martedì 14 luglio 2009

fAsCiA LeMmE 84. AnNo 4441. QuAdRaTo

Eravamo incasinati/ tonificati ma fottuti/bastava buttare un'occhiata di là dal monitor per capire che la squadra del Porco Capitano Longelan era sempre stata in controllo/noi ci strascicavamo/ ma eravamo dilettanti amateurs/usciti dalla fase di tempesta a pallini e visione in nove ddddddddd tornavamo a crashare con la realtà e realizzavamo che loro mantenevano le proprie minime funzioni vitali sotto l'incudine del Programma Sufficienza/ potevamo quasi sentirli ruttare pensieri acidi da una sponda all'altra della postazione/ pareva che nulla gli impedisse di snodare le loro menti attraverso le nostre e quando pensavamo di essere in controllo loro forse cominciavano a sollevare il ciglio dell'occhio/ urlai al professore di cassare il Proctor 12.26/ era l'unico modo per darci del delay prima che si incuriosissero su dove li stavamo trascinando/sudavamo freddo/ tutto il brufoloso delle sostanze s'era snebbiato e quello che avevamo davanti erano cinque membri di un segretissimo piano di ibernazione Goy-Moy che si stavamo sbrinando prima del tempo in un posto dove non sarebbero mai dovuto essere/ e dall'altra parte stavano tre straccioni che avevano tentato in ogni modo di condizionarli nelle impostazioni Agenda e motore Sincretico e aggancio estetico per manipolarli una volta tornati nello sfintere del Pianeta Madre/ Chiavati/ poi iniziai ad urlarmi da solo nel cervello: pensai alle colonie organiche impiantate dal professore per sviluppare virus monitorabili o forse meno/ era la nostra ultima carta/ che quelle vomitevoli michroframes avessero sputtanato qualche ping di Total Sufficiency Reload Program e dentro quelle capsule si stesse embrionando qualcosa di parecchio oscuro ma forse altrettanto fico/

1 commento:

  1. "Potevamo quasi sentirli ruttare pensieri acidi da una sponda all'altra della postazione/ pareva che nulla gli impedisse di snodare le loro menti attraverso le nostre e quando pensavamo di essere in controllo loro forse cominciavano a sollevare il ciglio dell'occhio.." ..mi hai ricordato il mio maledetto autocontrollo, LB :-/ ..essere monitorata cerebralmente mi terrorizza.. ehm, ma il Proctor 12.26 cos'è? .. un virus? .. E'così bella l'immagine.. c'è quell'esserino sulla barchetta e la civetta che son meravigliosi.. quello stranissimo e un pò losco è quell'essere scuro dal becco lunghissimo appoggiato sul bordo del pozzo.. davvero sconvolgente.. :*

    RispondiElimina