INTRO

questo blog nasce da un fremito. Dopo avere assunto stramonio all'angolo di una via montuosa ho avuto visioni dell'anno 4441. A quell'epoca era stato riassunto il calendario Maya, che inizia da una data mitica 5 Ahua 8 Cumhu e giunge fino alla fine del Mondo. Su un planetoide burocraticamente parte del Coordinamento interdipartimentale delle 15 galassie veniva sperimentata la possibilita di ibernazione attraverso le modifiche determinate dal protocollo Hymen Gottuso. Il planetoide si chiama Rorschach Phenoid in omaggio ad una possibilità. La squadra ibernata era formata da individui sceltissimi e categorizzati 10 bis per qualità fisiche intellettuali ed arroganza. questa squadra era costantemente monitorata da un manipolo altrettanto selezionata da tecnici ad altissima preparazione et curriculums che lo metterebbero in culo persino a Dio. l'ultima ruota del carro era un certo Frankie Flowers che si occupava di rinfrescare i terminali,togliere le muffe biorganiche, svuotare le latrine chimiche. Un bel giorno del 4441 la scoreggia di una supernova inclina il piano sulla mappa cosmica di Rorschach Phenoid. Ne segue un casino: Tutti i tecnici schiattano ma,miracolosamente, l'impianto di conservazione dei palloni gonfiati ibernati rimane inalterato. L'unico sopravvissuto del personale tecnico e paratecnico è,ancora miracolosamente, Frankie Flowers. Questa è la storia del suo riscatto e della sua vendetta.

N.B.il contenuto della narrazione è ovviamente alla rovescia e parte dalla fine come la scrittura maya. si prega di seguire i links per spupazzarsi tutto il trip. Grazie.


giovedì 5 aprile 2012

Fascia Lemme 326. Anno 4441. Modello Ondulatorio

Mi indirizzai su Fara Mu Uyen/ non c'era granchè da fare solo superare un dislivello di 400 Obmann e poi ridiscendere avendo cura di evitare villaggi come Betchey Massian e Gostelpravo/ noti per essere abitati da licantropi e striminzite in calore rovinate dalla semantica/ erano i primi contrafforti del Regno della Legge/ Miracolo mi aveva assicurato che mi sarebbe stato fatto esplodere il cervello perchè il loro nocciolo duro di nozioni era troppo ingombrante per me/ Ma adoravo le sfide/ E Drifter?/ Mentre ansimavo lungo quei tornanti a imbuto ebbi la netta sensazione di avere abbandonato qualcuno che non lo meritava/ preso com'ero stato dal Giovane Longelan dai LeifMeister e dalle mie disavventure con i Cancer Foyer mi resi conto d'aver perso il contatto grigiomargine con il mio compagno/ capì di avere bisogno di un pò di conforto/ gli ultimi avvenimenti mi avevano troppo intrippato con un MegaDress che faticava ad appartenermi/ avevo ancora indosso la pelle superglissosa recuperata dalla grotta dei teppisti finocchi e una imponente stanchezza mi tagliava le ginocchia/ Capì di essere arrivato troppo in alto senza averne il fiato/ mi accoccolai su una radice di Marcela e riprovai il contatto Ommosferico con Drifter/ ma la situazione si ingarbugliava perchè la mia mente era ancora sovraeccitata e non era pronta ad appiattirsi su un distacco dalle foie superomiste/ ero troppo Gonfio/ abbassai le saracinesche sugli ma tutto quello che vedevo erano granelli di gloria e spacchi di omicidi/ il mio rivestimento sottocorticale mi inviava dati distorti o semplicemente fasulli e io vedevo Drifter solo attraverso i resti del Passato e non ne catalizzavo la Stance attuale/


Passò un nano che aveva una velocità raddoppiata rispetto al sottoscritto/ come preso da una vaga sensazione lo fermai gridandolo e gli chiesi se aveva intenzione di fermarsi a Fara Mu Uyen/ portava i capelli con una bella riga sulla parte occhiali in Dou e una corporatura tozza: da Fletcher assiduo praticante di partite a contatto/ mi rispose che: CAZZO CERTO CHE SI/ gli chiesi se non avesse paura dell'overload di info o delle prove di abilità in meticciato fra la goniometria ossessiva e pura perizia d'arte di calcolo/ mi rspose che: OH MERDA SE STESSIMO TUTTI A PREOCCUPARCI DI QUELLO CHE POSSIAMO SBAGLIARE NON CI SAREBBE PIù VITA SULLA TERRA/ era bizzarramente gioviale/ mi sare aspettato un rompicoglioni di prima/ gli chiesi qualche luce su ciò che mi avevano ammarato prima presso i Cancer Foyer cioè se era vero che chi non afferrava subito tutto il Riddim di Fara Mu Uyen e soprattutto l'asciutta ironia e la grande elasticità di Egan fosse condannato a ripetere i propri zoppicamenti in eterno fino a diventare un balbuziente dell'anima/ o un lobotomizzato della Divagosfera/ cioè che alla fine se non si pigliava subito il bandolo della matassa finivi con l'avvolgerti e prendere un capo di fine per un inizio e viceversa/ in un interminabile rincorri e scappa fino alla consunzione/ il Nano mi guardò come se mi spiasse da un circo di capoccioni tirati su a false informazioni e subconvincimenti/ PUO ESSERE NON AFFRONTO QUESTI ARGOMENTI IO VOGLIO SOLO METTERMI ALLA PROVA NELLA SCUOLA DI FORMAZIONE ERO IL PRIMO IN GROVESNOR COMPUTE E DIRECTION INDUCED/


di fronte a una risposta del genere mi si esaurirono le forze/ era chiaro che mi stavo avviando a un calcolo delle probabilità con il culo scoperto

Nessun commento:

Posta un commento