INTRO

questo blog nasce da un fremito. Dopo avere assunto stramonio all'angolo di una via montuosa ho avuto visioni dell'anno 4441. A quell'epoca era stato riassunto il calendario Maya, che inizia da una data mitica 5 Ahua 8 Cumhu e giunge fino alla fine del Mondo. Su un planetoide burocraticamente parte del Coordinamento interdipartimentale delle 15 galassie veniva sperimentata la possibilita di ibernazione attraverso le modifiche determinate dal protocollo Hymen Gottuso. Il planetoide si chiama Rorschach Phenoid in omaggio ad una possibilità. La squadra ibernata era formata da individui sceltissimi e categorizzati 10 bis per qualità fisiche intellettuali ed arroganza. questa squadra era costantemente monitorata da un manipolo altrettanto selezionata da tecnici ad altissima preparazione et curriculums che lo metterebbero in culo persino a Dio. l'ultima ruota del carro era un certo Frankie Flowers che si occupava di rinfrescare i terminali,togliere le muffe biorganiche, svuotare le latrine chimiche. Un bel giorno del 4441 la scoreggia di una supernova inclina il piano sulla mappa cosmica di Rorschach Phenoid. Ne segue un casino: Tutti i tecnici schiattano ma,miracolosamente, l'impianto di conservazione dei palloni gonfiati ibernati rimane inalterato. L'unico sopravvissuto del personale tecnico e paratecnico è,ancora miracolosamente, Frankie Flowers. Questa è la storia del suo riscatto e della sua vendetta.

N.B.il contenuto della narrazione è ovviamente alla rovescia e parte dalla fine come la scrittura maya. si prega di seguire i links per spupazzarsi tutto il trip. Grazie.


martedì 17 marzo 2009

fAsCiA LeMmE 48. AnNo 4441. eLiCoIdAlE


da quando il fronte/retro della Pulsar Johann ha scodato il planetoide modificando le condizioni di sopravvivenza ho iniziato ad apprezzare le passeggiate all'aperto in mezzo a questo cesso di superficie/il planetoide Rorschach Phenoid offre terra piatta incisa da solchi di golonite azzurrognola/è praticamente un susseguirisi di rughe/io lo percorro con il mio estensore Lomini e a petto nudo per abbronzarmi ai raggi della SottoCaloma 15_S/ Non mi pesa la solitudine/ho imparato a fare a meno anche dei miei colleghi/tutti portati via progressivamente dall'aumentare dell'influenza Abschent determinata dalla frantumazione delle doppie calotte verso Linar e Subdued/Mi diverto/ parlo con i ciuffi di blend tumorali verso il canyon 22/gioco a Sentieri/mi riguardo tutta la serie della Grost & Company che ho trovato nell'ufficio del piantone Duke/ho come l'impressione che questa vita rimanga sospesa/non durerà fondamentalmente a lungo/la deviazione d'orbita di Rorschach Phenoid non sarà sfuggita alla Mappa Centrale e quando qualcuno arriverà troverà una strana evoluzione come il sottoscritto/ Ma Io ho un compito proteggere il sonno della commissione/gli ibernati sono la mia garanzia sulla vita/e Io me li coccolo/

1 commento:

  1. ..qui c'è tanta tenerezza in Frankie.. è che, rivedo un pò me stessa come il bracchetto lì sulla destra con la zampine sulle guanciotte e l'aria sconsolata a sospirare questi stessi versi "Non mi pesa la solitudine/ho imparato a fare a meno anche dei miei colleghi.. modificando le condizioni di sopravvivenza ho iniziato ad apprezzare le passeggiate all'aperto in mezzo a questo cesso di superficie..." ..tanto carina l'immagine e sono tornati anche i Rammstein :)

    RispondiElimina